Rocca Col di Pietra

All’epoca dei Comuni il castello apparteneva a Filippo di Morico, il quale lo vendette al Comune di Camerino; successivamente passò ai Varano che lo utilizzarono a scopo offensivo durante le lotte fra Signorie.

La rocca di Col di Pietra che si erge a picco sul fiume Fiastrone, segue le vicende del territorio al quale appartiene; di proprietà Casauriense prima e dei Varano poi (fin dalla seconda metà del sec XII!), ha scopo prettamente militare e difensivo. Oggi restano solo alcuni ruderi, che testimoniano la presenza della torre di guardia e di alcuni saloni voltati. Poco più in basso sorge il "Borgo di Col di Pietra" con la chiesa dedicata a "San Giovanni" (Sancti lohannis supe Flussorium: cioè sopra il Fiastrone) già citata in documenti del 995. Il borgo, nel corso dei secoli ha perso la struttura originaria; l'attuale configurazione, molto probabilmente, risale ai primi dell'ottocento.

Informazioni

Nome della tabella
Comune Cessapalombo
Indirizzo Valle del Fiastrone
Proprietà Discendenti dei conti Bozzi

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di San Ginesio dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Privacy | Note legali