Chiesa di San Martino

La chiesa di San Martino, Vescovo di Tours, patrono del paese fin da quando i Franchi mutarono il nome da quello antico di Arx Rubetana Romanorum in quello attuale, è un edificio romanico del XIII secolo, posto sulla sommità del colle, in posizione dominante rispetto al paese.

La chiesa di San Martino, Vescovo di Tour, patrono del paese fin da quando i Franchi mutarono il nome da quello antico di Arx Rubetana Romanorum in quello attuale, è un edificio romanico del XIII secolo, posto sulla sommità del colle, in posizione dominante rispetto al paese. L'edificio, ad una navata, ospita al suo interno opere d'arte basilari per la storia dell'arte italiana: vi si trovano infatti tre polittici di Vittore Crivelli (c. 1440 - c. 1502), su uno dei quali è possibile riconoscere la mano del fratello Carlo (1430/35 - c. 1500): le opere risalgono al periodo intorno al 1490. Vi è inoltre un polittico di Girolamo di Giovanni da Camerino (1449? - 1503?), probabilmente del 1473. In questa chiesa è presente tra l'altro un organo molto antico, sul quale ha lavorato Giovanni Fedeli. Pregevole è anche l' altare, di scuola napoletana, alla cui base sono state poste alcune maioliche, tra i primi esemplari di maiolica su piastrelle.

Informazioni

Nome della tabella
Comune Monte San Martino
Indirizzo Piazza Vittorio Emanuele II

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di San Ginesio dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Privacy | Note legali